Mensola di sospensione

Mensola di sospensione

La mensola di sospensione nasce per soddisfare le esigenze dei cantieri dove si rende impossibile l'appoggio a terra.

Si è rilevata un'ottima soluzione per tutti quegli interventi di manutenzione nei centri storici, dove si ha la necessità di non ingombrare strade o marciapiedi (occupazione suolo pubblico), dove la facciata/falda da ristrutturare è sopra il tetto di un edificio.

Ogni mensola è dotata di due alberi di regolazione per poter aggiustare eventuali piccoli dislivelli (regolazione massima 10 cm).

Il sottoponte di sicurezza viene creato sul traverso della mensola stessa.

I carichi sono limitati e dipendono molto dalla tenuta del muro a cui si ancora. Devono perciò essere verificati e calcolati ad ogni utilizzo.

Per evitare il sollevamento della mensola in caso di forti raffiche di vento è stato previsto un bullone nella parte inferiore dell'aggancio.

La mensola di sospensione può essere applicata su una piastra che viene tassellata al muro oppure utilizzando una barra passante (le azioni orizzontali a tirare e a spingere, che agiscono sulla mensola, partono dai 1000 daN).

Si possono inoltre studiare attacchi particolari per esigenze diverse.